sf_int

ANTIRICICLAGGIO – D.lgs 231/2007

 

Gli assegni bancari, postali e circolari emessi per importi pari o superiori a 1.000,00 euro devono recare l’indicazione del nome o della ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità.

Il saldo dei libretti di deposito al portatore non può essere pari o superiore a 1.000,00 euro.

Il trasferimento di denaro contante o titoli al portatore di importo pari o superiore a 3.000,00 euro, deve avvenire per il tramite banche, poste italiane o istituti di moneta elettronica.