sf_int

Sospensione quota capitale dei crediti alle famiglie

Accordo “ABI – Associazioni dei consumatori per la sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie” del 31/03/2015

In data 22/06/2015 la Cassa ha aderito all’accordo tra ABI e le Associazioni dei consumatori per la sospensione della quota capitale dei crediti alle famiglie. Tale accordo è stato stipulato nell’ottica di integrare, sulla scorta di quanto stabilito dalla Legge 23/12/2014 n. 190 (Legge di Stabilità), le misure di sostegno alle famiglie in difficoltà già previste dal “Fondo di solidarietà dei mutui per l’acquisto della prima casa” (cosiddetto “Fondo Gasparrini”).

Queste le principali caratteristiche dell’accordo:

  • Data di scadenza presentazione domande: 31/12/2017.
  • Soggetti agevolabili: Consumatori (persone fisiche) che si trovino in difficoltà a causa di specifici eventi, verificatisi nei due anni antecedenti alla richiesta e comunque successivamente alla stipula del finanziamento di cui viene richiesta la sospensione.
  • Eventi ammissibili:
    • perdita del posto di lavoro dipendente
    • morte del mutuatario
    • insorgenza di condizioni di non autosufficienza del mutuatario
    • sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 gg anche in attesa   dei trattamenti di sostegno al reddito (es. CIG,CIGS, ammortizzatori in deroga, ecc.)
  • Tipo di agevolazione: sospensione della sola quota capitale, per un massimo di 12 mesi, non ripetibile
  • Operazioni agevolabili:
    • Prestiti al consumo con durata superiore a 24 mesi (tutti gli eventi)
    • Mutui ipotecari per l’acquisto della prima casa (limitatamente agli eventi indicati alla lettera d, per le altre ipotesi va verificata la fattibilità della sospensione tramite l’accesso al “Fondo di solidarietà dei mutui per l’acquisto della prima casa” in www.consap.it ).
  • Non sono ammissibili le richieste per operazioni che:
    • abbiano già fruito di misure di sospensione per un periodo di 12 mesi complessivi;
    • abbiano ritardi nei pagamenti superiori a 90 giorni;
    • fruiscono di agevolazioni pubbliche;
    • per le quali sia stata stipulata un’assicurazione a copertura dei rischi di perdita del   lavoro.
  • Documenti necessari: nel modulo di richiesta sono elencati i documenti necessari per ogni tipologia di evento.

 

Per maggiori approfondimenti è possibile contattare la propria filiale ovvero consultare la pagina internet

http://www.abi.it/Pagine/Mercati/Crediti/Crediti-alle-persone/Mutui/Sospensione-delle-rate-del-mutuo.aspx?LinkFrom=Consumatori

 

 

Modulo richiesta sospensione