sf_int

La Cassa di Risparmio di Volterra ha raccolto nel suo Codice Etico i valori morali ed i principi fondamentali cui il Presidente, il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale, l’Alta Direzione e tutto il Personale della Cassa ispirano la propria attività professionale.

Il Codice Etico è il frutto dell’evoluzione compiuta dalla Cassa in un cammino di continuo miglioramento ricercato da Amministratori, Management e Personale. Il Codice che ne scaturisce individua, pertanto, i valori essenziali del nostro modo d’essere e di “fare banca”.

L’attuale è la terza rivisitazione del documento attuata dopo l’originaria stesura del 2003.

Nella prima parte del Codice vengono enunciati i valori fondamentali ed i criteri-guida che delineano la “visione” aziendale e che ispirano l’attività della Cassa; successivamente sono richiamate le norme ed i principi di correttezza applicabili ai comportamenti di tutti i soggetti cui il Codice è diretto nei confronti dei vari interlocutori.

Il documento è stato condiviso e deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Cassa.

Al fine di operare al meglio ed in adempimento e pieno rispetto del D.lgs. n.231/01, la Cassa ha istituito un apposito organismo di vigilanza, il Comitato Controlli, cui è affidata la gestione, la diffusione e l’aggiornamento del Codice, nonché il compito di vigilare sul rispetto delle norme in esso contenute.

Il Comitato Controlli è un organo collegiale, costituito da un membro del C.d.A., che assume la carica di Presidente, da un componente del Collegio Sindacale e da un consulente esterno, di comprovate competenze in materia di responsabilità amministrativa degli enti.

Il Codice è portato a conoscenza della Clientela e di quanti entreranno in relazione d’affari con la Cassa. Si ricorda infine che la Cassa di Risparmio di Volterra S.p.A. ha aderito, fin dal marzo 1996, al “Codice di Comportamento del Settore © Cassa di Risparmio di Volterra SpA 5 Bancario e Finanziario” elaborato dall’A.B.I. (Associazione Bancaria Italiana), ha recepito il dettato dell’art. 58 del Reg. Consob n. 11522/98 – sostituito dalla delibera 16190 ( c.d. Mifid ) – approvando, secondo lo standard A.B.I., il “Codice interno di comportamento” indirizzato ad Amministratori, Sindaci, Direttore e Vice Direttore Generale, dipendenti e collaboratori esterni.

La Cassa di Risparmio di Volterra ha, inoltre, fatto propri i principi contenuti nella “Carta dei Valori d’Impresa”, elaborati dall’Istituto Europeo per il Bilancio Sociale.

E’ ferma volontà della Cassa mantenersi in ogni caso sensibile a recepire eventuali futuri codici deontologici che Enti e/o Organi preposti potranno nel tempo emanare in materia.

Per il download clicca sull’immagine sottostante

codice-etico